METODOLOGIA DELL’INCONTRO
45,5 crediti ECM 

  • 16 FEBBARIO 2019

    orario 14:00 – 17:30

  • 16 MARZO 2019

    orario 14:00 – 17:30

  • 6 APRILE 2019

    orario 14:00 – 17:30

  • 25 MAGGIO 2019

    orario 14:00 – 17:30

  • 15 GIUGNO 2019

    orario 14:00 – 17:30

  • 6 LUGLIO 2019

    orario 14:00 – 17:30

  • 14 SETTEMBRE 2019

    orario 14:00 – 17:30

  • 12 OTTOBRE 2019

    orario 14:00 – 17:30

  • 9 NOVEMBRE 2019

    orario 14:00 – 17:30

  • 30 NOVEMBRE 2019

    orario 14:00 – 17:30

Formazione Continua con la Procedura Immaginativa:

La Metodologia dell’Incontro (45,5 crediti ECM   2019)

L’incontro, nel suo tessere l’orientamento della relazione triadica operatore-paziente-coppia terapeutica in cui ogni elemento agisce ed influenza l’altro nel modo di posizionarsi emotivamente per “andare avanti”, realizza una totalità importante da analizzare, che si mantiene inalterata nelle irripetibili singolarità di ogni seduta”     Renzo Rocca

                                                 

Nella nostra esperienza clinica degli ultimi trent’anni abbiamo rilevato che la natura della sofferenza del Vivere e conseguentemente quella della domanda di Aiuto si è sostanzialmente trasformata in linea con i cambiamenti del nostro esistere sociale.

Improntato ad una dimensione Sociologica il malessere odierno ci sembra essersi generalizzato oltre ai singoli, giovani e adulti, investe genitori, insegnanti e medici ossia i ruoli tradizionalmente chiamati a soccorrere il bisogno e si allarga alle stesse strutture di riferimento nella loro globalità: famiglia, scuola, studi medici, consultori e strutture medico sanitarie d’urgenza che si vedono così assediate da una richiesta di intervento confusa cui, di fatto, non sanno rispondere.

Da questo disagio collettivo più o meno individualmente riconosciuto e tollerato, a quadri di evidente sofferenza psicologica, spesso poco consapevole per il soggetto stesso che la vive, per giungere a situazioni conclamate di dolore psicopatologico francamente sintomatiche si compone una realtà di sofferenza di natura Psicosociale che sostanzialmente sfugge alle categorizzazioni di griglie teoriche metapsicologiche e psichiatriche tradizionali.

Da più parti si segnala l’inadeguatezza degli schemi terapeutici psicofarmacologici di riferimento e gli interventi di Aiuto spesso risultano inefficaci o inaccettabili dal Soggetto.

La Metodologia dell’Incontro Rocca Stendoro, evoluzione ultima del lavoro teorico clinico dei due Capiscuola dalla metà degli anni settanta offre nuove risorse all’intervento di Aiuto nella ricerca del Benessere Esistenziale.

Tre casi clinici completi, documentati come cronaca diretta dalla prima all’ultima seduta nei testi di riferimento, esemplificano le diverse strategie di intervento permesse dalla versatilità funzionale di una Tecnica Psicoterapeutica centrata sull’Immaginario (Tecnica Rocca-Stendoro già Scuola di Specializzazione in Psicoterapia con la Procedura Immaginativa, D.M. 30 maggio 2002 M.I.U.R.).

 

 ECM per Medici , Psicologi, Psichiatri

PROGRAMMA 2019

Nella sua globaIità il corso si articola in 5 moduli

Modulo 1

Le trasformazioni sociopsicologiche del vivere, rendono anacronistici i modelli di riferimento psicopatologici e nosografici.

I nuovi costumi e l’identità di genere (il gender).

Le aspettative, i pregiudizi e le convinzioni dell’Operatore nel percorso di aiuto.

La Relazione di Valori Funzionali e la dinamica in divenire tra operatore e paziente.

 Modulo 2

Ascolto ed interazione triadica tra paziente psicoterapeuta ed oggetto narrazione-comportamento-detto.

Movimenti reciproci sull’uso delle proprie emozioni nello scambio affettivo con l’Altro.

Modulo 3

La Metodologia dell’Incontro ridisegna la funzione del Transfert del Terapeuta nella Relazione di Valori Funzionali (R.V.F.).

I messaggi del corpo dell’operatore e del paziente possono ricomporre il dialogo creativo dentro le loro persone, dando spazio al “tutto è possibile”.

L’esperienza trasformativa della gentilezza. L’esperienza liberatoria della rabbia 

Modulo 4

L’immagine come illimitata risorsa di energia creativa esperienziale di reciproca conoscenza, emancipazione, crescita, armonizzazione nelle tre dimensioni dell’Uomo.

 Modulo 5

Esercitazioni di gruppo sulle dinamiche che emergono nella R.V.F. attraverso esempi clinici e lettorato dei testi.

DIRETTORE SCIENTIFICO

Renzo Rocca fondatore (con Giorgio Stendoro) della Psicoterapia con la Procedura Immaginativa, illustrata in 14 libri in italiano (Masson, Milano; Clueb, Bologna; Armando Editore, Roma)

ISCRIZIONI  ENTRO 15 FEBBRAIO  2019

CONTATTARE LA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA VIA EMAIL PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Centro Studi Internazionale Procedura Immaginativa – Viale Vittorio Veneto 24, 20124 Milano
Segreteria Organizzativa

Tel. +39 327 1794673 – 02 91 66 17 65

email: info@proceduraimmaginativa.it